Da non perdere

Home|Escursioni
Escursioni 2018-04-18T20:20:07+00:00

ATLHOS VIESTE

Prenota presso Atlhos le tue escursioni

Tra i sentieri della Storia.

Se desideri esplorare e conoscere in maniera più approfondita tutte le meraviglie di Vieste e del territorio che la circonda, potrai scegliere tra le tante attività quella che più ti soddisfa. Il Gargano è particolarmente ricco di storia e di vere e proprie meraviglie naturali. Varie le zone d’interesse archeologico, tra le quali merita particolare attenzione la Necropoli Paleocristiana de “La Salata” , ritenuta dagli studiosi una delle più interessanti del Gargano.
Da non perdere è anche il centro storico di Vieste che sorge compatto su un roccione dominante il mare.
Il borgo di origine medioevale ha mantenuto quasi intatti i caratteri originari, con le sue caratteristiche viuzze irregolari, le piazzette aperte alla vista del mare e le  case a schiera unite in corrispondenza delle stradine da piccole e caratteristiche arcate.
All’interno delle antiche mura cittadine il tessuto architettonico diventa fittissimo e segnato da un dedalo di viuzze. La parte Sud-Est del borgo, si estende sopra la riva del mare andando a creare uno spettacololare contrasto.
Tra le tante costruzioni spicca, per le sue forme architettoniche semplici, la piccola chiesetta di san Pietro d’Alcantara. In alto svetta il Castello, massiccia costruzione a pianta triangolare che si erge a strapiombo sulle bianche rocce di Vieste. Fatto edificare dagli Svevi, domina il profilo della città con la sua imponenza.
Poco distante: la Cattedrale. Edificata nell’XI secolo in stile romanico, è tra le più importanti Cattedrali pugliesi, assieme a quelle di Bari, Andria e Troia. La Basilica ha la classica pianta a croce latina con tre navate, divise da un colonnato. Nel 1700 fu ornata di fregi e stucchi barocchi. Di recente le colonne sono state riportate alla loro bellezza e forma rotondeggiante, liberate dallo stucco e dai pilastri di forma quadrata. I capitelli che sovrastano il colonnato sono databili alla prima metà del secolo XI e presentano decorazioni di rara finezza.
A solo pochi metri dalla Cattedrale troviamo “la Chianca Amara”, pietra su cui furono sacrificati molti cittadini viestani durante un’incursione delle orde del sanguinario pirata Turco Draguth Rais nel lontano 1554. D’estate le viuzze del centro storico riprendono vita e si popolano di bazar e negozi dove è possibile trovare artigianato locale e souvenir di vario genere e provenienza.

LE ESCURSIONI

Le grotte marine

Da non perdere anche le stupende grotte. Il litorale garganico è caratterizzato da un’ampia varietà di motivi morfologici che si combinano tra loro, conferendo a questo scorcio d’Italia un aspetto unico.  Qui lo studioso, il semplice amante della natura o l’escursionista esperto hanno la possibilità d’intraprendere affascinanti percorsi nelle innumerevoli grotte sia marine che terrestri. Gli scenari più suggestivi per il fenomeno carsico e dell’erosione marina, li troviamo localizzati nel tratto costiero tra il comune di Vieste e quello di Mattinata. Inconrniciate da selvagge pinete d’aleppo e da una superba macchia mediterranea, si susseguono le grotte dei Contrabbandieri, Campana piccola, Viola, Sfondata, Due Occhi, Pomodori, Marmi, Sirene, Due Stanze, Sogni, Merlata, Tavolozza, Campana Garande, Serpente, Rotonda, Smeralda.Tutte queste grotte possono essere visitate regolarmente via mare durante la stagione estiva, grazie al servizio di barcaioli privati che hanno sede presso il porto di Vieste.

Per quanto attiene, invece, al carsismo terrestre, nel Gargano, attualmente si conoscono oltre 600 cavità naturali.

LE ESCURSIONI

Le Isole Tremiti

Le Isole Tremiti, sorgono a circa 12 miglia a largo del Gargano, soprannominate per la loro bellezza  “le perle dell’Adriatico”.
Sono un arcipelago costituito dalle isole di San Nicola, San Domino, Cretaccio, Capraia e Pianosa. In questo piccolo angolo di paradiso sono racchiusi millenni di storia tanto che le isole Tremiti, appaiono come un grande museo a cielo aperto: il mare, i luoghi e gli eventi delle cinque isole attirano ogni anno migliaia di turisti.

LE ESCURSIONI

La Foresta Umbra

La Foresta Umbra, con una superficie di circa 10.000 ettari, è ubicata nella parte più interna del promontorio del Gargano. Ricchissima di flora, vanta oltre 2.000 specie vegetali, ed   è la più grande foresta italiana di latifoglie con faggi, veri e propri monumenti botanici, con altezze che oltrepassano i 40 metri e diametri superiori al metro. Recentemete, le faggete secolari della Foresta Umbra, sono state riconosciute dall’Unesco come Patrimonio dell’Umanità. 
Anche la fauna è molto ricca e variegata, tipico è il Capriolo autoctono garganico, il Gatto selvatico, il Cinghiale, il Tasso, la Donnola, il Ghiro e l’Avifauna: il Gufo reale, il Gufo comune, il Picchio, l’Allocco, il Barbagianni, la Gazza, la Beccaccia ed altre. Il Gargano e la Foresta Umbra possono definirsi “il regno della biodiversità”, infatti, anche se il Gargano rappresenta solo lo 0,7% del territorio nazionale, detiene il 40% della flora italiana e il 70% degli uccelli nidificati nel nostro paese.

Le orchidee
La ricchezza della flora e della fauna rendono questo territorio unico nel suo genere. Il promontorio rappresenta un hot spot di biodiversità per quanto riguarda la presenza di orchidee di cui sono state censite oltre 80 specie differenti appartenenti a 17 generi.

ATLHOS VIESTE

Ma non solo!

All’interno della struttura sarà possibile prenotare ed acquistare i biglietti per differenti tipologie di escursioni come:

  • Mini crociere in Caicco
  • Escursioni in Quad o Jeep
  • Noleggio imbarcazioni.